Il numero 7 del Regolamento dell’Unità Pastorale riporta quanto segue delle funzioni e dei membri della Giunta Esecutiva:

Per rendere esecutive le iniziative dell’UP e meglio coordinare le modalità operative del CUP nelle sue varie componenti (cfr. n. 6), il Presidente si avvale dell’aiuto di una “Giunta esecutiva”.  In modo particolare, ad essa spetta:

  • elaborare una prima ipotesi del progetto pastorale e della programmazione pastorale  annuale da sottoporre al CUP, facendo tesoro delle proposte dei vari enti, delle varie commissioni, degli ambiti, della commissione economica, delle consulte parrocchiali e  altre realtà ecclesiali e culturali presenti nel centro storico;
  • preparare i documenti e l’ordine del giorno del CUP;
  • aiutare il Presbitero coordinatore a prendere decisioni, in conformità al progetto pastorale, in merito a problemi o questioni urgenti, sottoponendole poi alla ratifica del successivo CUP;
  • provvedere a facilitare e sollecitare l’attuazione delle decisioni prese dal CUP, mantenendo i contatti con le Consulte parrocchiali, con gli Ambiti e con le varie Commissioni e riferendo al CUP lo stato dell’opera.

Essa è così composta: il Presbitero Coordinatore, il/la Vice-presidente del CUP, il/la Segretario/a dell’UP, il Segretario economico, un membro nominato dai laici e consacrati del CUP (come evidenziato al n.5) e due membri eletti dal CUP, di cui uno presbitero.  I membri della Giunta non sono eleggibili come responsabili degli Ambiti. Essa si riunisce secondo le necessità; di regola con frequenza quindicinale. Dura in carica cinque anni e può essere confermata solo una volta di seguito.

I membri della Giunta Esecutiva per il Quinquennio 2010-2015 sono:

il Coordinatore dell’Unità Pastorale, mons. Alfredo Scaratti

il Vice-presidente del CUP, Lucia Stefano

il Segretario del Consiglio di Unità Pastorale, Italo Orizio

il Segretario Economico, Gianni Garletti

2 membri eletti dal CUP, Carlotta Fasser e Italo Orizio

1 membro presbitero eletto dal CUP, don Giorgio Rosina